Archivio di Marzo 2013

Eventi formativi tiflologici Aniomap FVG

Lunedì 25 Marzo 2013

RELAZIONE D’AIUTO (12 ore)
Programma e Contenuti: controllare le variabili intrinseche alla relazione terapeutica - prevenire le dinamiche da bournout - gestire le crisi
Luogo: Trieste – Istituto Rittmeyer
Data: 13 -14 aprile 2013
Orario: sab 9,00-13,00 14,00-18,00
dom 9,00-13,00
Relatore: dott.ssa Anna Calacione
Costo: €70,00

STIMOLAZIONI BASALI II (solo per chi ha svolto anche Basali I) - METODO A. FRÖHLICH (18 ore)
Programma e Contenuti: le qualità sensoriali - l principi di fisiologia neuropercettiva - individuare strategie adeguate per stimolare e migliorare la qualità di vita del paziente - applicare metodologie di comunicazione e relazione adeguate
Luogo: Trieste – Istituto Rittmeyer
Data: 17-18-19 maggio 2013
Orario: ven. 9,00-13,00 e 14,00-17,00
sab 9,00-13,00 e 14,00-17,00
dom 9,00-13,00
Relatore: dott.ssa Teresa Wysocka
Costo: €250,00

IL PAZIENTE IPOVEDENTE IN ETA’ EVOLUTIVA (12 ore)
Programma e Contenuti: riconoscere le specificità del potenziale visivo - attuare adattamenti della qualità visiva - attuare adattamenti ambientali - suggerire soluzioni posturali ed ergonomiche
Luogo: Trieste – Istituto Rittmeyer
Pasian di Prato (UD) - La Nostra Famiglia
Data: 6–7 settembre 2013
Orario: ven. 9,00-13,00 e 14,00-18,00
sab 9,00-13,00
Relatore: dott. Laura Brera + oculista de “La Nostra Famiglia”
Costo: €70,00

METODI E TECNICHE PRODUZIONE MATERIALI ACCESSIBILI (12 ore)
Programma e Contenuti: scegliere i materiali funzionali - produrre superfici leggibili con indici di contrasto tattile - semplificazione e rettificazione delle immagini visive - sistemi di codifica tattile - produrre mappe - produrre immagini - produrre schede didattiche
Luogo: Trieste – Istituto Rittmeyer
Data: 7-8 settembre
Orario: sab 14,00 – 18,00
dom 9,00-13,00 e 14,00-18,00
Relatore: da confermare
Costo: €70,00

INFORMAZIONI

Per ciascun evento viene rilasciato un certificato di partecipazione.
Tutti gli eventi sono a numero chiuso (max 20 partecipanti).
Le domande di iscrizione accolte vanno confermate con versamento della quota di partecipazione.
La quota viene rimborsata solo in caso di annullamento dell’evento.
Per iscrizioni:
inviare la domanda a: HYPERLINK “mailto:corrado.bortolin@aniomap.it” corrado.bortolin@aniomap.it specificando nome-cognome e il/i titolo/i dell’evento a cui si desidera partecipare;
ad accoglimento della domanda di iscrizione effettuare il versamento sul conto:
Burgassi-Roca – UnicreditBanca Spa - Rovereto Rosmini A. IBAN: IT 30 P 02008 20800 0000 40854623
Per informazioni: corrado.bortolin@aniomap.it

Notizia di Luca su “Progetto disabilità visiva nel Friuli Venezia Giulia” (Trieste, 14 marzo 2013)

Martedì 19 Marzo 2013

“Ieri pomeriggio un gruppetto dell’ Anfamiv, si è recato a Trieste per la presentazione di una ricerca sui disabili visivi in Friuli Venezia Giulia presentata dal Dott. Corrado Bortolin per incarico della Regione.
Era una giornata ventosa e fredda, l’incontro si è svolto vicino al mare presso la Sala Convegni della Centrale Idrodinamica del Porto Vecchio a Trieste.
Il Dott. Bortolin ha mostrato dei video molto brevi sulla disabilità visiva e di seguito una presentazione in Power Point con i dati della ricerca. Si è parlato anche dell’accessibilità .
Le persone presenti hanno fatto tante domande.
Per saperne di più sulla ricerca andate al link: https://www.dropbox.com/s/cz7r3pbh69bcy4q/Persone%20con%20disabilità%20visiva%20-%20FVG.pdf

“In punta di dita”

Lunedì 11 Marzo 2013

Articolo tratto da “Gazzetta di Mantova” del 09/03/2013

“In punta di dita. Alla scoperta del libro tattile è il titolo dell’importante esposizione di libri tattili illustrati per l’infanzia che sarà inaugurata stamattina alle 10,30 alla biblioteca comunale di Suzzara.

Si tratta di un percorso per scoprire e sperimentare un’interazione polisensoriale con il libro.

Ad arricchire la mostra verranno proposti laboratori didattici dedicati sia all’immagine tattile sia alla scrittura Braille. Il progetto è stato curato da Paola Terrannova, responsabile della biblioteca “G. Turchetti” dell’Istituto Regionale “G. Garibaldi” per i Ciechi di Reggio Emilia e realizzato da Fiorella Provasi, responsabile della sezione ragazzi della biblioteca di Suzzara, e da Michela Bricoli, coordinatrice del Sistema bibliotecario Legenda.

Il libro tattile con la sua tiratura limitata, la fattura spesso artigianale, i caratteri in Braille e i colori sgargianti, ha il sapore delle cose rare e belle. Nato per soddisfare le esigenze dei bambini con differenti abilità di lettura, ha trovato sempre più estimatori grazie alle sue creazioni originali, sospese fra la didattica speciale e l’arte. Libri da leggere e guardare, oppure da sfogliare ad occhi chiusi, lasciando le mani libere di scorrere fra le diverse forme, tessiture e superfici. Lasciando le mani libere di immaginare. Stimolare la fantasia coinvolgendo anche il tatto, un senso spesso trascurato ma in grado di parlare un linguaggio tutt’altro che povero, è un insegnamento prezioso non sempre messo a frutto, (raccolto nel passato da artisti quale Bruno Munari e Leo Lionni, più recentemente da Katsumi Komagata). È l’occasione per i bambini di avvicinarsi alle differenti tecniche di realizzazione delle immagini da toccare, di stimolare la manualità e la percezione tattile sperimentando la propria creatività e immaginazione, l’occasione per realizzare un proprio libro tattile. Come hanno già fatto molti bambini suzzaresi nei laboratori tenuti nei mesi scorsi da Chiara Beschin, atelierista alla biblioteca di San Benebetto Po, e dall’architetto Elena Negri nativa di Suzzara ma reggiana di adozione. La mostra, a ingresso libero, rimarrà in esposizione da oggi al 30 marzo alla biblioteca comunale di Suzzara. Per informazioni e prenotazioni di visite guidate: Biblioteca comunale di Suzzara Viale Zonta n. 6/a tel. 0376 - 513282 “biblioteca@comune.suzzara.mn.it

Simonetta Bitasi