Archivio di Aprile 2015

(R)esistenze - 23 aprile 2015, ore 18.00

Giovedì 16 Aprile 2015

Il 23 aprile p.v., presso la V circoscrizione in via Veneto 164 (Cussignacco - Udine), alle 18.00, l’A.N.Fa.Mi.V.onlus (Associazione Nazionale delle Famiglie dei Minorati Visivi) propone l’incontro “(R)esistenze - viaggio a voce nella memoria”.

L’8 marzo scorso, in collaborazione con l’Associazione teatrale “Musicisti e Attori Occasionali” e la Corale Interassociativa “Luigi Del Zotto”, si affrontò il tema del lavoro femminile e dell’emancipazione sociale della donna presentando, con canti e letture, l’attività svolta dalle donne nel corso della Guerra di Liberazione e negli anni del boom economico e dell’emigrazione intensiva, ma in una visione universale, perché le sofferenze e l’impegno di donne di tutti i tempi, di ogni Paese e di ogni colore appartengono alla resilienza femminile…
Ora l’A.N.Fa.Mi.V.onlus propone un momento di riflessione in memoria di donne che si impegnarono direttamente nella Guerra di Liberazione, imbracciando le armi e salendo in montagna, o affiancando, sostenendo e infine, spesso, piangendo i fratelli o i mariti partigiani.
Il Coro Popolare della Resistenza farà da cornice alla Corale Interassociativa “Luigi Del Zotto”, e a soci e volontari dell’A.N.Fa.Mi.V. che proporranno letture e canti della Resistenza: verranno lette le ultime parole scritte ai familiari da Mario Foschiani e da Mario Modotti, Partigiani fucilati nel cortile delle caceri di Via Spalato e ci si soffermerà sulla storia partigiana friulana al femminile, ricordando Rosa Cantoni e Cecilia Deganutti.

L’evento è da considerarsi in preparazione al 25 aprile quando, a Cussignacco, si svolgerà la tradizionale manifestazione “parallela” a quella organizzata in città, consistente in una sorta di “via crucis laica” che ha come soste le lapidi e i monumenti dedicati ai caduti della Lotta di Liberazione di Cussignacco e Paparotti. In ognuna delle soste, oltre ad un breve discorso commemorativo, saranno letti brani sulla resistenza tratti da saggi o discorsi, e si cureranno interventi musicali corali con canzoni della tradizione partigiana sostenuti dalla Corale Interassociativa “Luigi Del Zotto”.
Il progetto “Donne e Storia” si concluderà il 1° Maggio quando, in occasione della cerimonia che annualmente si svolge a Cussignacco, in collaborazione con i sindacati CGIL, CISL e UIL. Sarà ancora la Corale Interassociativa “Luigi Del Zotto” a solennizzare la giornata con l’Inno d’Italia, l’Inno dei Lavoratori e cori della tradizione operaia e del lavoro femminile.