Uno sguardo indietro

Tra chiasso e viavai, anche il banchetto dell’A.N.Fa.Mi.V. discreto e composto, ha partecipato all’edizione 2019 di IdeaNatale tra giovedì 14 e domenica 17 novembre 2019. Offriva le manifatture plasmate dalle mani e dall’impegno dei ragazzi del centro diurno e dei volontari; regalava sorrisi e parole gentili a chi di passaggio, tra le distrazioni, si avvicinava al tavolino per dare un’occhiata.
Soci, amici e volontari, ognuno in base alle proprie possibilità ed esigenze, si sono alternati durante i quattro giorni. Ecco le brevi testimonianze di Luca, Mauro e Giuseppina, raccolte a cura dell’educatrice Erica Fasano dopo la loro partecipazione.

Mauro: «Venerdì 15 novembre ci siamo trovati da me alle 9, come tutti gli altri giorni, poi da lì siamo partiti per andare alla Fiera di IdeaNatale al Padiglione n.7. Lì c’era la bancarella dell’A.N.Fa.Mi.V. Dagli stand vicini abbiamo sentito quello che dicevano, per esempio descrivevano come sono fatti degli oggetti di Natale, poi c’era un maestro che spiegava come sono fatti gli oggetti in tessuto… Siamo stati lì un bel po’ di ore e dopo abbiamo pranzato con tramezzini e pizzette».

Luca: «Di fronte a noi c’era lo stand dove vendevano degli aspirapolvere, un signore spiegava come funziona e come si usa la spazzola sui tappeti. Nello stand vicino c’era un cuoco che preparava e spiegava come si fanno i dolci alle pere, insieme ai ragazzi della scuola Civiform di Cividale. Poi con Martina [volontaria del servizio civile] siamo andati allo stand dei Profumi di Sicilia dove ho sentito il profumo dello zafferano e ho scoperto quello del tartufo. Tra gli altri ho riconosciuto subito il profumo dello zenzero! In un altro stand ho potuto sentire gli olii essenziali di melissa, menta e malva».

Giusy racconta di aver «fatto un bel giro tra gli stand con Martina e assaggiato varie degustazioni… delle vere prelibatezze: il succo di mela con l’olio d’oliva, lo zenzero con la cannella, i biscotti “lingue di gatto”, i mirtilli rossi con il succo di mela, un piccolo assaggio di spianata bolognese e crespelle con la crema alla nocciola!»

Tratto dalla Newsletter ANFaMiV del 21 marzo 2020

Scrivi un commento